Centro commerciale Porta a Mare: 250 posti di lavoro a Pisa

0

Sono partiti nei giorni scorsi i lavori di demolizione della ex Galazzo Vacis di Porta a Mare, sulla cui area sorgerà un nuovo centro commerciale, che potrà godere di una posizione adiacente all’Ikea di Pisa e ad altri esercizi commerciali, andando a costituire così un vero e proprio polo dello shopping in grado di portare 250 offerte di lavoro in città e una notevole propulsione all’indotto.

10 mln e mezzo di investimento per riqualificare la ex Galazzo Vacis

L’area della ex Galazzo Vacis, poco distante dall’aeroporto di Pisa, è stata a lungo oggetto di interesse da parte di grandi gruppi commerciali, ma quello che mancava era un ingente investimento necessario a sostenere le spese di demolizione, sgombero e bonifica della zona;

a sopperire a questa necessità ci ha pensato l’imprenditore edile Marco Braccianti, che ha posto la sua fiducia e un corposo investimento da 10 milioni e mezzo di euro per riuscire a creare un polo commerciale in grado di cambiare il volto al commercio di Pisa, ponendo fine a quello che è stato definito un vero e proprio “scempio urbanistico” che stava investendo questo territorio.

centro commerciale porta mare pisa lavoro

15.000 mq immersi in un parco al posto dei ruderi

Lo scempio urbanisitco di cui parlava Marco Braccianti riguardava principalmente la persistenza dei ruderi delle vecchie fabbriche, divenuti col tempo anche rifugio per abusivi;

con il nuovo piano i volumi costruiti diminuiranno drasticamente, passando da una base di 35.000 a 15.000 metri quadrati di superficie (non si sa ancora quale sarà lo sviluppo verticale delle nuove costruzioni); il centro commerciale sarà immerso in un parco verde (realizzato grazie alla sinergia tra Braccianti Edilizia srl, Cft società cooperativa e Clc società cooperativa) e ci sarà grande attenzione nell’evitare che le nuove attività che sorgeranno possano duplicare quelle già presenti nella zona tra Ikea e l’aeroporto Galileo Galilei.

Negozi che aprono: ce n’è per tutti i gusti

Per ora si sa che il centro commerciale Porta a Mare prevede l’insediamento di un Bricoman, ma anche di boutique di abbigliamento, ristoranti, bar e un negozio di ricambi auto; come premesso si cercherà di non fare concorrenza alle attività già presenti sul territorio, quindi al momento pare improbabile che venga costruito un albergo vicino allo shopping center (dal momento che l’hotel Galilei è vicinissimo).

250 offerte di lavoro in varie mansioni

Per quanto riguarda le prospettive occupazionali è abbastanza scontato dire che ci saranno opportunità per commessi, commesse, store manager, magazzinieri, ma anche per camerieri, baristi, addetti alle cucine ecc.

alle 250 assunzioni previste andranno poi ad aggiungersi quelle relative all’indotto, principalmente addetti alle pulizie e alla vigilanza.

Al momento non è stato ancora reso noto il dettaglio delle posizioni aperte (l’apertura del centro commerciale è prevista tra un anno e mezzo), ma chi volesse rimanere aggiornato in attesa della pubblicazione delle offerte di lavoro può iscriversi gratis alla nostra newsletter, dove settimanalmente pubblichiamo le assunzioni giudicate più interessanti dai nostri lettori.

 

 

 

Share.

Commenta