Come diventare assistenti di volo e quanto si guadagna

0

Diventare hostess o steward è il sogno di molte persone che hanno la passione per i viaggi aerei e sono alla ricerca di un lavoro che permetta loro di girare il mondo e ottenere guadagni interessanti, ma come si diventa assistenti di volo?

in questa breve guida cercheremo di darvi le informazioni essenziali, consapevoli del fatto che ogni compagnia aerea poi può avere le proprie regole, e ovviamente che lo stipendio può variare anche sensibilmente a seconda di diversi fattori.

Requisiti fondamentali per diventare assistenti di volo

Genericamente possiamo affermare che chiunque voglia doventare hostess o steward dovrà rispettare questi requisiti:

  • bella presenza, che non vuole dire essere persone avvenenti, ma semplicemente non avere piercing e tatuaggi visibili (anche se alcune compagnie fanno un’eccezione e concedono alle donne di avere un buco per lobo alle orecchie);
  • altezza minima solitamente 1,65 per le donne e 1,70 per gli uomini;
  • altezza massima solitamente 1,80 per le donne e 1.85 per gli uomini;
  • peso proporzionato all’altezza;
  • avere conseguito il diploma di maturità;
  • buone capacità natatorie

alcune compagnie aeree chiedono anche requisiti più specifici ai loro assistenti di volo: le richieste possono variare da una certa efficienza fisica al divieto di portare occhiali da vista, essere automuniti, fino in alcuni casi alla disponibilità a truccarsi in un certo modo per le hostess;

di norma è richiesta anche la conoscenza di almeno una lingua straniera, a seconda del tipo di istruzione ed esperienza ci sono poi un’età minima e un’età massima per essere ammessi alle selezioni (tenete conto che tra i 22 e i 30 anni non ci sono quasi mai limitazioni).

come diventare assistente volo

Come fare domanda per diventare assistente di volo

Fare domanda per intraprendere una carriera da hostess o steward è molto semplice: si va sui siti internet delle compagnie aeree e si cerca, tramite la pagina lavora con noi, se ci sono posizioni aperte, quindi in caso positivo si invia il curriculum vitae.

Corso assistenti di volo ed esame presso ENAC

Se si viene selezionati occorre frequentare un apposito corso per assistenti di volo, che potrà essere a pagamento, gratuito oppure retribuito dal futuro datore di lavoro;

il corso ha solitamente frequenza obbligatoria e verte su argomenti quali:

  • Regolamentazione aeronautica e ruolo dell’autorità dell’aviazione civile
  • Termini tecnici utili per svolgere il lavoro
  • Teoria del volo
  • Meteorologia
  • Struttura e impianti dell’aeroplano
  • Sicurezza a bordo
  • Uso degli equipaggiamenti di emergenza
  • Procedure di emergenza
  • Procedure da seguire in caso di incendio a bordo
  • Sopravvivenza a terra e in acqua
  • Nozioni di medicina e primo soccorso
  • Practical CPR
  • Crew Resource Management
  • Assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità
  • Come trattare materiale pericoloso
  • Inglese aeronautico

ci sarà poi una fase di praticantato che consiste in 100 ore di volo, al termine della quale si potrà sostenere un test presso ENAC, l’ente nazionale per l’aviazione civile.

Quanto guadagna un assistente di volo?

Come premesso lo stipendio di un assistente di volo è assai variabile a seconda della compagnia aerea per la quale si lavora, delle ore di lavoro svolte, dal grado di esperienza acquisito fino alle zone in cui si vola:

difficilmente si scende sotto i 1.500 € al mese, ma in alcuni casi con una certa anzianità si più arrivare fino a 3.800 € al mese, per non creare false aspetattive possiamo comunque dire che di norma si può puntare a guadagnare mediamente 1.800 € mensili;

allo stipendio vanno ad aggiungersi alcuni benefit, tra cui la più comune è l’uniforme, ma possono esserci anche assicurazioni o spese mediche pagate, sconti su viaggi e in alcuni casi soggiorni, fino alla casa.

 

 

Share.

Commenta