Quanto guadagna un insegnante nei vari Stati Europei

4

La categoria non è tra le meglio retribuite in Italia, ma vi siete mai chiesti quanto guadagna un insegnante nei vari Paesi UE? La risposta ci arriva dal rapporto Eurydice, che mette in luce le enormi differenze di stipendio per i professori nei vari stati europei. Il capitolo Teachers’ and School Heads’ Salaries and Allowances in Europe – Salari dei docenti e dei dirigenti scolastici in Europa è di grande interesse per chi sogna una carriera lavorativa all’estero nel campo dell’insegnamento, noi ve lo proponiamo nella tabella sottostante.

quanto guadagna un insegnante

Salari dei docenti e dei dirigenti scolastici in Europa

Vi proponiamo qua sotto i dati del rapporto Eurydice sugli stipendi lordi degli insegnanti di

  • scuola elementare
  • scuole medie
  • scuole superiori

per scorrere tutti e 3 i contenuti della tabella sarà sufficiente cliccare sulle linguette in alto.

  • 1- Lussemburgo 127.200 €
    2- Lichtenstein 113.822 €
    3- Irlanda 59.359 €
    4- Cipro 58.107 €
    5- Austria 58.044 €
    6- Germania 56.811 €
    7- Belgio 51.903 €
    8- Olanda 51.596 €
    9- Danimarca 51.195 €
    10- Regno Unito 48.140 €
    11- Svezia 44.459 €
    12- Francia 44.254 €
    13- Finlandia 41.590 €
    14- Portogallo 41.537 €
    15- Spagna 39.673 €
    16- Islanda 39.612 €
    17- Italia 33.885 €
    18- Slovenia 27.029 €
    19- Grecia24.756
    20- Malta 24.614
    21- Turchia 14.826
    22- Croazia 13.301
    23- Ungheria 12.922
    24- Repubblica Ceca 11.314
    25- Estonia 10.756
    26- Montenegro 10.213
    27- Slovacchia 9.576
    28- Polonia 8.905
    29- Romania 8.297
    30- Macedonia 7.761
    31- Lituania 6.954
    32- Serbia 6.734
  • 1- Lussemburgo 141.840 €
    2- Liechtenstein 134.439 €
    3- Olanda 71.305 €
    4- Germania 63.013 €
    5- Irlanda 59.359 €
    6- Cipro 58.107 €
    7- Austria 58.044 €
    8- Belgio 51.903 €
    9- Danimarca 51.195 €
    10- Regno Unito 48.140 €
    11- Francia 46.739 €
    12- Finlandia 44.917 €
    13- Svezia 44.459 €
    14- Portogallo 41.537 €
    15- Spagna 44.250 €
    16- Islanda 39.612 €
    17- Italia 37.212 €
    18- Slovenia 27.029 €
    19- Grecia 24.756 €
    20- Malta 24.614 €
    21- Croazia 15.182 €
    22- Turchia 14.826 €
    23- Ungheria 12.922 €
    24- Repubblica Ceca 11.314 €
    25- Estonia 10.756 €
    26- Montenegro 10.213 €
    27- Polonia 10.154 €
    28- Slovacchia 9.576 €
    29- Romania 8.297 €
    30- Macedonia 7.761 €
    31- Lituania 6.954 €
    32- Serbia 6.734 €
  • 1- Lussemburgo 141.840 €
    2- Liechtenstein 134.439 €
    3- Olanda 71.305 €
    4- Germania 70.277 €
    5- Austria 69.968 €
    6- Belgio 65.674 €
    7- Irlanda 59.359 €
    8- Cipro 58.107 €
    9- Islanda 51.908 €
    10- Danimarca 51.195 €
    11- Finlandia 48.487 €
    12- Regno Unito 48.140 €
    13- Svezia 47.780 €
    14- Francia 47.167 €
    15- Spagna 44.250 €
    16- Portogallo 41.537 €
    17- Italia 38.902 €
    18- Slovenia 27.029 €
    19- Grecia 24.756 €
    20- Malta 24.614 €
    21- Croazia 15.182 €
    22- Ungheria 14.212 €
    23- Turchia 13.885 €
    24- Polonia 11.623 €
    25- Repubblica Ceca 11.314 €
    26- Estonia 10.756 €
    27- Montenegro 10.213 €
    28- Slovacchia 9.576 €
    29- Romania 8.297 €
    30- Macedonia 8.120 €
    31- Lituania 6.954 €
    32- Serbia 6.734 €

Come potete notare alla domanda quanto guadagna un insegnate italiano rispetto ai pari grado europei possiamo rispondere “nella media”, poiché l’Italia si piazza più o meno a centro classifica in tutte e tre le graduatorie, anche se la realtà dei fatti è che i docenti italiani per quanto riguarda la retribuzione si piazzano ben al di sotto degli altri Paesi europei facenti parte del G8, con i quali dovrebbe confrontarsi.

Insegnanti italiani con stipendio bloccato da anni

Un dato preoccupante sugli stipendi degli insegnanti italiani è che diversamente dalla maggior parte dei loro colleghi europei essi hanno lo stipendio bloccato dal 2010, con la spiacevole conseguenza di avere perso sempre più potere d’acquisto; nei Paesi UE solo  Liechtenstein, Grecia, Cipro, Lituania e Slovenia hanno i prof che non vedono un aumento da così tanti anni.

Rinnovo del contratto insegnanti nel 2016?

La speranza è che nel 2016 (anno tra l’altro dell’attesissimo concorsone insegnanti) si arrivi ad una trattativa di rinnovo del contratto soddisfacente, che possa assicurare guadagni migliori agli insegnanti italiani, nel frattempo il Governo Renzi ha inserito nel decreto “La Buona Scuola” una serie di incentivi per rendere la retribuzione meritocratica.

Share.

4 commenti

      • Lordissimo direi. Lavoro nella primaria da 15 anni e, in netto, percepisco 1340 euro….se i 1700 che mancano li paghiamo di tasse, la si giri come si vuole, è uno scenario economico ben diverso dal resto dell’Europa….

        • i miei genitori alla secondaria percepiscono 2800 euro (o poco più) lordi, che poi netti sarebbero 2000

Commenta