Centrale del Latte Torino: ampliamento e assunzioni

0

La storica Centrale del Latte Torino di Via Filadelfia cambia volto e si prepara a nuove assunzioni di personale;

l’azienda sta espandendo lo stabilimento, grazie a un investimento da 22 milioni di euro, i quali permetteranno una serie di lavori che avranno inizio da adesso e termineranno nel 2020.

Andiamo a scoprire tutti i dettagli di questa importante operazione, per poi fornire alcune informazioni utili a chi volesse approfittare delle offerte di lavoro in arrivo.

Centrale del Latte Torino: dal 1950 i leader nel settore

La Centrale del Latte Torino nasce nel 1950 e fin da subito si impone come la più importante della zona;

nel corso degli anni amplia sempre di più la propria gamma di prodotti, arrivando a produrre oltre a latte a formaggi anche bevande vegetali (es. soia), yogurt, pasta, pesto, uova, insalate fresche, salumi, dessert e prodotti senza glutine;

il suo prodotto più conosciuto e amato dai torinesi rimane il cosiddetto latte Tappo Rosso, del quale il direttore della centrale Marco Luzzati ha recentemente annunciato il restyling del packaging.

Con il passare degli anni l’azienda ha operato una serie di acquisizioni importanti: alla fine degli anni ’90 la Centrale del Latte di Rapallo, poi gli accordi con Vicenza e l’integrazione con Firenze, e ha iniziato ad esportare i propri prodotti anche in terre lontane come  Cina, Vietnam, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Arabia Saudita e Oman.

centrale latte torino lavoro

22 mln € di investimenti per rendere grande il latte di Torino

L’investimento, necessario per ampliare e ammodernare le linee di produzione, è finanziato in parte dalla Cassa Depositi e Prestiti e in parte da Unicredit SpA attraverso il Progetto di Filiera sottoscritto da Centrale del Latte d’Italia S.p.A. con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali;

un’ulteriore tranche di denaro arriverà  da un Contratto di Sviluppo Invitalia, strumento introdotto dal Ministero dello Sviluppo Economico per favorire gli investimenti strategici delle imprese italiane.

Uno stabilimento hi-tech necessita di nuovo personale

Come ha spiegato la dirigenza della centrale, il nuovo stabilimento sarà attrezzato con macchine di ultima generazione, motivo per cui è arrivato il momento di rimpiazzare una fetta del vecchio personale con nuovi lavoratori, più giovani e qualificati, in grado di gestire meglio le innovazioni;

le nuove assunzioni saranno quindi un avvicendamento mano a mano che si arriverà al pensionamento dei dipendenti più anziani.

I nuovi impiegati prenderanno posto principalmente nel nuovo magazzino per lo stoccaggio dei prodotti alimentari finiti, che sarà interamente automatizzato con tecnologia 4.0.

Come inviare il curriculum vitae alla Centrale del Latte Torino

Chi desidera un impiego presso la Centrale del Latte può inviare il proprio curriculum vitae tramite la pagina Lavora con noi sul sito dell’azienda, all’indirizzo

centralelatte.torino.it

che troverete nel menu contatti, o indirizzando direttamente la candidatura all’indirizzo email

personale@centralelatte.it

ricordando di inserire in fondo al CV la dicitura “Autorizzo, ai sensi del DL 30 giugno 2003 n. 196 il trattamento dei miei dati personali”.

 

 

 

 

Share.

Commenta