Concorso Montecitorio: 300 assunzioni alla Camera

0

La notizia era attesa da anni, ma ora è finalmente arrivata l’ufficialità:

a luglio uscirà il bando di concorso per consiglieri parlamentari, che porterà 300 assunzioni alla Camera dei Deputati italiana.

Si tratta di posti di lavoro lautamente retribuiti, che permettono di entrare a Montecitorio con uno stipendio base di 65.000 euro, destinato a crescere come andremo a vedere di seguito.

Aumenta il personale alla Camera dei Deputati

Quella del concorsone di Montecitorio è una notizia quasi epocale nel suo genere, basti pensare che erano ben 14 anni che non veniva indetto un bando del genere;

le offerte di lavoro si rendono necessarie per rimpiazzare il personale andato in pensione, in modo da svecchiare l’organico e assicurare un turnover adeguato.

Cosa fa il consigliere parlamentare e quanto guadagna

Il consigliere parlamentare ha un ruolo abbastanza delicato, deve infatti occuparsi di coordinare i lavori di aula e di commissione, tanto che è chiamato anche il notaio della democrazia, a sottolineare l’importanza della veste ricoperta.

Lo stipendio base di un consigliere parlamentare è di 65.000 euro annui, destinati a diventare 146.000 euro dopo 10 anni di carriera, con possibilità di triplicare, raggiungendo quindi i 195.000 euro con un’adeguata anzianità.

Opportunità anche per altre figure professionali

Oltre alla mansione di consigliere parlamentare, alla Camera dei deputati si prevedono assunzioni anche per tecnici, ingegneri informatici, documentaristi, segretari, commessi e altri profili;

anche in questi casi si tratta di lavori ben pagati, basti pensare che un commesso parlamentare parte con uno stipendio base di 35.000 euro annui lordi, che possono arrivare a diventare anche 120.000 all’anno con i giusti requisiti e con l’anzianità.

Bandi di concorso attesi per luglio

Come premesso i bandi di concorso sono attesi per luglio, come sempre provvederemo ad informarvi non appena i testi saranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, in modo da offrire la possibilità a chi fosse in possesso dei requisiti, di concorrere per queste interessanti assunzioni a Montecitorio.

Share.

Commenta