Concorso vigili urbani a Torino: 50 assunzioni

0

La Città di Torino ha indetto un bando di concorso finalizzato a 50 assunzioni di vigili urbani, che saranno assunti con la mansione di Agente di Polizia Municipale – categoria C, posizione economica 1;

10 posti di lavoro saranno riservati a Volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze Armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma nonché volontari in servizio permanente, le assunzioni avverranno con contratto di formazione e lavoro durata 12 mesi;

andiamo a vedere quali sono i requisiti richiesti, le prove d’esame che determineranno l’ingresso o meno in graduatoria e come fare domanda di assunzione al Comune di Torino.

Requisiti Polizia Municipale Torino

Per lavorare come vigili urbani a Torino occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

concorso vigili urbani torino

  • cittadinanza italiana
  • diploma di maturità di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale o equiparato
  • età minima 18 anni
  • età massima 32 anni
  • requisiti fisici (visivi, uditivi, adeguata capacità degli arti superiori e della colonna vertebrale, assenza di alterazioni neurologiche, assenza di disturbi mentali, di personalità o comportamentali, assenza di patologie o menomazioni che comportano limitazioni funzionali rilevanti)
  • patente di guida B
  • disponibilità al porto e all’eventuale uso dell’arma, nonché alla conduzione dei veicoli in dotazione al
    Corpo di Polizia Municipale
  • non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stato sottoposto a misura di prevenzione
  • non essere stato/a espulso/a dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito/a dai
    pubblici uffici.

Prove d’esame e formazione della graduatoria

Per potere entrare in graduatoria si dovranno passare con successo le seguenti prove d’esame:

Preselezione

Un questionario, eventualmente predisposto da Società di selezione delle Risorse Umane, contenente domande a risposte multiple prefissate basate sulla soluzione di problemi, in base ai diversi tipi di ragionamento (logico, deduttivo, numerico), in modo da fare procedere alle prove successive solamente i primi 1.000 candidati qualificati.

Prova scritta

Un questionario, eventualmente predisposto da Società di selezione delle Risorse Umane, contenente domande a risposte multiple prefissate sulle seguenti materie:

  • elementi di diritto costituzionale ed amministrativo;
  • ordinamento degli Enti Locali; nozioni di diritto penale e di diritto processuale penale;
  • Codice della strada e relativo regolamento di esecuzione
  • ordinamento della Polizia Municipale
  • depenalizzazione

Colloquio

Verterà sulle materie della prova scritta integrate da elementi di legislazione in materia di Pubblica Sicurezza, edilizia, ambiente e commercio.

Come fare domanda di partecipazione al concorso

Desiderate un impiego presso la Polizia Municipale e state pensando di inviare la vostra domanda al Comune di Torino?

Potete inoltrare la richiesta presso il sito internet ufficiale del Comune di Torino, recandovi nell’apposita area concorsi (raggiungibile seguendo il link), leggendo il bando di concorso completo e compilando il modulo online;

si ricorda che le domande di ammissione vanno inviate entro e non oltre la data di scadenza, fissata per il giorno 19 luglio 2018.

 

Share.

Commenta