Lavorare in Canton Ticino: 200 assunzioni nanoFlowcell

0

Buone notizie per chi vuole lavorare in canton Ticino nel settore automobilistico: la nota azienda nanoFlowcell AG, specializzata nella costruzione di batterie di ultima generazione, ha annunciato l’apertura di uno stabilimento a Tenero in grado di generare 200 assunzioni dirette e creare un indotto per ben 2.500 posti di lavoro.

QUANT City, la nuova fabbrica nanoFlowcell

La nuova fabbrica che nanoFlowcell AG costruirà a Tenero, in Canton Ticino, si chiamerà QUANT City, e al suo interno verranno sviluppate le ricerche relative al brevetto sulla batteria a cella di flusso per la quale i dipendenti dell’azienda stanno lavorando da oltre 20 anni. Nunzio La Vecchia, Chief Technical Officer dell’azienda, è ottimista circa la possibilità di portare a termine il progetto nei tempi stabiliti, fornendo così una fonte di energia realmente sostenibile e innovativa.

L’inizio dei lavori è previsto per i primi mesi del 2016, la costruzione sarà ad opera dello studio di architetti Burckhardt & Partner di Basilea (vedete sotto un rendering di come sarà QUANT City) e pare che entro il 2018 la fabbrica sarà terminata e in grado di ospitare i lavoratori.

lavorare canton ticino

Lavorare in nanoFlowcell, le posizioni aperte

Quando QUANT City sarà terminata ci saranno posizioni aperte anche per personale specializzato, ad esempio in campo ingegneristico, giuridico, amministrativo e ricerca & sviluppo.

Come premesso sopra i dirigenti di nanoFlowcell AD hanno spiegato che le ripercussioni positive di QUANT City arriveranno all’intero Canton Ticino, regione già a basso tasso di disoccupazione -almeno in rapporto all’Italia- per il quale si prevedono 2.500 ulteriori posti di lavoro generati dall’indotto, che in maggioranza si stima saranno occupati nell’ambito della fornitura di servizi.

Recupero dell’ex cartiera di Tenero-Contra

Come spiegano i portavoce del municipio di Tenero-Contra il nuovo stabilimento nanoFlowcell AG avrà il duplice vantaggio di offrire nuovo lavoro e di recuperare l’ex cartiera, una zona industriale che era rimasta dismessa.

Lavorare in Canton Ticino dunque dal 2018 sarà assai più semplice (ricordiamo che secondo lo studio sulle aziende che assumono in Svizzera dello Schweizer Jobradar esso è solo il 19esimo su 26 cantoni per tasso di occupazione) grazie alle migliaia di offerte di lavoro che pioveranno intorno a tenero quando QUANT City sarà completata, nel frattempo il paese elvetico rimane sempre una delle mete preferite da parte degli italiani -qualificati e non- che decidono di emigrare all’estero in cerca di lavoro.

 

Share.

Commenta