Quali sono le richieste più comuni in una domanda di lavoro?

0

Il modo più comune in cui le persone cercano lavoro e si candidano per le posizioni aperte è sicuramente compilando una domanda di lavoro.

Questa operazione può essere svolta compilando un modulo online oppure scrivendo la domanda di proprio pugno, dipende da come il datore di lavoro desidera ricevere le domande.

A seconda della posizione, le domande di lavoro possono assumere forme diverse e includere una vasta gamma di quesiti sulla tua istruzione e storia lavorativa pregressa.

I datori di lavoro useranno spesso un form online o un precompilato cartaceo per lavori part-time, entry-level, vendita al dettaglio, lavori per impiegati ecc. in modo da potere decidere velocemente quali candidati desiderano intervistare e quali lasciare a casa prima ancora del colloquio.

Per lavori più specifici quasi sicuramente sarà richiesta una domanda di lavoro da corredare con un curriculum e una lettera di accompagnamento, detta anche “motivazionale”.

Ricordate che le informazioni che fornirete dovranno essere veritiere, indipendentemente dal fatto che firmiate la domanda a penna o in maniera elettronica.

Perché è importante compilare bene la domanda di lavoro

La prassi di fare compilare ad ogni candidato una domanda di lavoro fornisce al datore di lavoro informazioni di natura identica per ogni persona, in modo da potere mettere a confronto i singoli componenti del pool di candidati.

I datori di lavoro utilizzano dunque le domande per confrontare i richiedenti lavoro e decidere quali sottoporre a colloquio e quali non convocare.

Nelle realtà aziendali più grandi spesso non è nemmeno il datore di lavoro ad esaminare effettivamente le richieste, ma il confronto tra candidati può essere svolto su base automatizzata.

Cosa chiedono in una domanda di lavoro

Di seguito vi riportiamo un elenco di alcune delle informazioni che potrebbe essere necessario fornire:

anche se non tutte saranno richieste al momento della compilazione di una singola domanda di lavoro, si tratta di un elenco da tenere a mente perché da esso potrebbe dipendere l’essere richiamati o meno per sostenere un colloquio:

  • Nome, indirizzo, numero di telefono, indirizzo e-mail
  • Lavoro desiderato
  • Retribuzione desiderata
  • Informazioni sulle posizioni lavorative precedenti, inclusi percorsi di stage, ex datori di lavoro, sedi e date di assunzione
  • Cronologia salariale (nei luoghi in cui è legale chiedere)
  • Nomi dei supervisori precedenti
  • Autorizzazione a contattare l’attuale datore di lavoro
  • Ragioni che avete avuto per lasciare precedenti lavori
  • Background formativo, inclusi master, lauree, scuole, luoghi, date di frequenza, data della laurea, eventuali onorificenze e premi conseguiti
  • Attività extracurriculari (molto più importanti di quanto sembri!)
  • Posizione nei confronti del servizio militare
  • Eventuali attività di volontariato svolte
  • Competenze specifiche legate al lavoro 
  • Motivo per cui sei interessato o qualificato per il lavoro
  • Hobbies preferiti
  • Come sei venuto a conoscenza di questa posizione aperta
  • Dipendenti che conosci in azienda
  • Referenze (in genere tre referenze, con le relative informazioni di contatto) 
  • Licenze e certificazioni conseguite
  • Eventuale accesso a un’automobile per motivi di lavoro
  • Conseguimento della patente di guida (e relativa categoria)
  • Orari e giorni in cui sei disponibile a lavorare
  • Date di inizio e fine disponibilità per lavori stagionali e temporanei
  • Fedina penale ed eventuali carichi pendenti (quando può essere richiesto)
  • Eventuale possesso o meno di regolare permesso di soggiorno (Per i cittadini extracomunitari)
  • La certificazione che tutte le informazioni fornite sono corrette

Informazioni necessarie per compilare una domanda di lavoro

Candidarsi di persona: quando fai domanda lavorativa di persona, porta con te un elenco delle domande scritte sopra con le relative risposte. Sarà molto più semplice completare la candidatura se hai le informazioni con te e non devi fare affidamento sulla memoria. 

Un’altra opzione è quella di ritirare una copia del modulo di domanda in anticipo e restituire lo stesso debitamente compilato quando ci si candida. 

È inoltre spesso possibile scaricare un form di domanda di lavoro di esempio, compilarlo, quindi utilizzare le informazioni per completare la candidatura del datore di lavoro in loco. 

Candidarsi online: per le domande di lavoro online, tenete a portata di mano una copia in pdf e/o in word del curriculum, in modo da poterne caricare una copia o copiare e incollare le informazioni direttamente nel modulo di domanda del datore di lavoro. 

Documentazione supplementare: alcune aziende o organizzazioni potrebbero richiedere documentazione supplementare da allegare alla domanda:

ad esempio, potrebbe essere necessario fornire referenze, o fornire copie di certificazioni o titoli di studio. Preparati a fornire questa documentazione di supporto alla tua domanda.

Suggerimenti per compilare bene una domanda di lavoro

Porta le informazioni necessarie o predisponile per l’inserimento online.  Ciò include i dettagli del tuo curriculum, l’identificazione (inclusi i dati personali e la patente di guida) e le informazioni di contatto dei precedenti datori di lavoro.

Segui le istruzioni con precisione.  Leggi l’intero modulo di domanda prima di compilarlo, quindi scrivi in modo chiaro, grammaticalmente ed ortograficamente corretto e comprensibile. 

Considera la tua candidatura come un riflesso del tuo modo di lavorare. Non lasciare spazi vuoti (scrivi piuttsto N.D. quando non hai una risposta disponibile) e non scrivere per alcun motivo “vedi sopra” invece di rispondere a una domanda. 

Anche per i form online controlla i refusi prima di inviarli.

Dai forma alle tue risposte per adattarle al lavoro richiesto.  Questa è una vera e propria arte: evita di scrivere una lista della spesa quando parli della tua formazione ed esperienza pregressa. 

Offri dettagli sulle tue abilità e sui risultati ottenuti piuttosto che redarre un elenco asettico. Per comprovare la tua esperienza, attingi alla tua esperienza scolastica, alle attività extracurricolari e al volontariato svolto. Prova a creare una candidatura che ti distingua e spiega perché non sei solo qualificato, ma conferisci unicità al ruolo.

Elenca le referenze.  Non ci stancheremo mai di dirlo: fornisci riferimenti professionali, se li hai. 

Anche se non hai una lunga storia lavorativa, includi riferimenti a persone che hanno lavorato con te, anche se non sono necessariamente il datore di lavoro. Se la tua storia lavorativa è più lunga, effettua una scrematura, e offri riferimenti che possano attestare le tue capacità e i risultati relativi alla posizione da ricoprire.

Evita di specificare i requisiti salariali.  I datori di lavoro usano spesso questa domanda come fosse una sorta di trabocchetto, per selezionare le candidature: se non vuoi essere escluso prima di potere sostenere un colloquio stai molto attento a come rispondi. 

Nel dubbio la risposta migliore è “Negoziabile”.

Share.

Commenta