Concorsi MEF 2018: 400 assunzioni al Ministero dell’Economia

0

Pubblicati i primi 3 attesissimi bandi di concorso MEF 2018, in attesa della seconda tranche che porterà a un totale di 400 le assunzioni presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Posti a concorso MEF 2018

I profili professionali ricercati sono i seguenti:

  • 80 unità con orientamento statistico ed economico quantitativo;
  • 90 unità con orientamento economico aziendale e contabile;
  • 60 unità con orientamento economico-finanziario;
  • 50 unità con orientamento giuridico-finanziario;
  • 40 unità con orientamento giuridico-tributario;
  • 80 unità con orientamento giuridico nell’ambito dei servizi amministrativi trasversali.

concorsi mef 2018

Requisiti generali di ammissione

Indipendentemente dalla mansione che si vuole ricoprire il Ministero dell’Economia e delle Finanze richiede il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati interdetti dai pubblici uffici;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, per
    persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stati licenziati da altro impiego statale ai sensi della vigente normativa contrattuale, per aver conseguito l’impiego a seguito della presentazione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;
  • non essere in possesso di precedenti penali incompatibili con l’esercizio delle funzioni da svolgere nell’ambito dei compiti istituzionali del Ministero dell’economia e delle finanze.

Ci sarà inoltre una richiesta di titolo di studio variabile a seconda della mansione da ricoprire.

Prove d’esame e formazione delle graduatorie

Le prove d’esame per i concorsi MEF 2018 saranno articolate in questo modo:

Prova preselettiva

Qualora il numero delle domande risulti pari o superiore a sei volte il numero dei posti messi
a concorso, consisterà in quesiti a risposta multipla.

Prima prova scritta

Uno o più elaborati sulle materie oggetto di concorso, volti a valutare l’attitudine all’analisi del candidato e alla riflessione critica.

Seconda prova scritta

Un elaborato di carattere sia teorico sia pratico, volto a verificare l’attitudine all’analisi del candidato e alla sfera di attività del profilo per il quale è ammesso alla selezione.

Prova orale

Un colloquio sulle materie oggetto di concorso.

Come fare domanda di partecipazione

Chi fosse interessato ai concorsi MEF 2018 può fare domanda tramite la procedura guidata SPID seguendo il link riportato;

i primi tre bandi di concorso sono già visionabili per intero sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.25 del 27 marzo 2018;

si ricorda che per partecipare alle selezioni presso il Ministero dell’Economia occorre presentare la propria domanda di partecipazione entro la data di scadenza, che è stata fissata per il giorno 26 aprile 2018.

 

 

 

 

Share.

Commenta